Strategie SEO sensazionali: Aggiungere parole chiave a coda corta alle tue campagne

Le parole chiave sono la linfa vitale del SEO.

Non fraintenderci. C’è di più per una strategia SEO di parole chiave. In questi giorni, Google ti giudica su tutto, dalla tua struttura di collegamento alla tua autorità di dominio. Anche la velocità del tuo sito web può bussare verso l’alto o verso il basso un paio di pioli nel posizionamento nei motori di ricerca.

Tuttavia, senza parole chiave, SEO non potrebbe esistere.

Le parole chiave sono il modo in cui identifichi la tua attività e, si spera, sono il modo in cui i tuoi clienti cercano anche te. La domanda per la maggior parte dei marchi è come trovare e implementare i giusti tipi di parole chiave per le tue campagne?

Se si desidera creare una strategia perfettamente ottimizzata, è necessario conoscere la differenza tra i vari tipi di parole chiave, in particolare le parole chiave “short tail vs. long tail”.

È meglio andare breve e dolce quando si vuole guadagnare l’attenzione del cliente? O hai bisogno di approfondire per offrire i contenuti personalizzati che i consumatori di oggi stanno cercando? Quando hai finito di leggere, saprai esattamente come creare la miscela ideale di termini di coda corta e frasi di coda lunga.

Ecco la tua guida completa alla pianificazione lunga e breve delle parole chiave con “termini head”.

 Short tail keywords

Perfezionare la tua strategia di parole chiave: Quali sono le parole chiave a coda corta?

Prima di lanciare in una definizione di parola chiave coda corta, cerchiamo di ottenere le basi di mezzo.

Le parole chiave sono frasi e parole che identificano ciò che le persone stanno cercando online. Idealmente, sono anche le parole e le frasi che usi per descrivere la tua azienda e i tuoi contenuti. Ricerca di parole chiave è come colmare il divario tra ciò che i vostri clienti stanno cercando, e ciò che il vostro marchio si propone di rango per.

Le parole chiave sono un fattore importante nel posizionamento SEO e qualcosa che Google utilizza per determinare dove posizionare i tuoi contenuti nei risultati di ricerca. Ottieni le tue parole chiave giuste e sia i motori di ricerca che i tuoi clienti capiranno il “contesto” del tuo sito web. Ciò significa che si rango più alto nei risultati di ricerca, e si ottiene nella testa del cliente rispondendo alle domande che stavano già chiedendo on-line.

Migliore è la tua strategia di parole chiave, più i tuoi clienti saranno coinvolti e più traffico riceverai. Tuttavia, prima di iniziare la ricerca di parole chiave, è necessario sapere come classificare i termini che stai cercando. In SEO, marketing uso:

  • Testa / seme / coda corta parole chiave: Una o due parole che hanno un alto volume di ricerca: ad esempio, “Branding.”
  • Parole chiave corpo: frasi di 2 o 3 parole con un volume di ricerca relativamente buono: ad esempio, “Servizi di marketing digitale”.
  • Parole chiave a coda lunga: 4 o più parole con un basso volume di ricerca, ma un alto grado di specificità: ad esempio “London branding and marketing company.”

Questo ci porta alla nostra definizione di parole chiave a coda corta. Le parole chiave SEO a coda corta, altrimenti note come” termini di testa “o” parole chiave seed ” sono le parole chiave più semplici e più ampie nella tua strategia SEO. Sono la prima cosa che attraversa la mente di qualcuno quando sono alla ricerca di un determinato prodotto o servizio, motivo per cui questi termini sono così competitivi.

Seed parole chiave sono anche il punto di lancio per il resto della vostra strategia di parole chiave.

 Parole chiave a coda corta

Parole chiave a coda corta contro coda lunga: quale è meglio?

C’è un sacco di discussioni tra i marketer e le aziende di branding sul fatto che sia meglio classificare per parole chiave a coda corta o frasi a coda lunga.

Mentre le tendenze di marketing digitale continuano a cambiare, l’attenzione per molte aziende sta iniziando a spostarsi ulteriormente verso parole chiave a coda lunga. Una ragione per questo è che i clienti stanno iniziando a cercare esperienze più personalizzate online. Un altro componente del successo delle parole chiave long tail è l’aumento della ricerca audio e dell’indicizzazione semantica latente.

Tuttavia, la verità è che nell’argomento delle parole chiave short tail vs long tail, entrambe le opzioni hanno i loro punti di forza e di debolezza.

I pro ei contro delle parole chiave a coda corta

Il vantaggio principale delle parole chiave a coda corta, o “termini di testa”, è che sono ampie. Più persone sono alla ricerca per la parola “branding” on-line, di “Londra branding e società di marketing digitale.”Se si rango elevato per le parole chiave SEO coda corta, quindi il sito web aziendale potrebbe potenzialmente presentarsi in migliaia, se non milioni di ricerche ogni settimana.

Se stai cercando una migliore portata del marchio come parte della tua strategia SEO, le parole chiave short tail ti porteranno sicuramente in cima. Sono diversi, flessibili e ti danno la forza di cui hai bisogno per connetterti con innumerevoli clienti. Naturalmente, le parole chiave seed non sono perfette come sembrano.

Mentre le parole chiave a coda corta guidano molto traffico, sono anche incredibilmente competitive. L’ampia natura di queste parole chiave significa che la vostra azienda sta unendo la parte posteriore di una coda molto lunga di altre imprese tutti cercando di rango per lo stesso termine. Dopo tutto, ci sono migliaia di altre organizzazioni di branding proprio come te che vogliono ottenere traffico elevato dalla parola “branding.”Ciò significa che è molto improbabile che tu esca in cima alle pagine dei risultati dei motori di ricerca, a meno che tu non abbia fondi potenzialmente illimitati da investire nel tuo piano di marketing.

Allo stesso tempo, mentre i termini generici possono aumentare significativamente il traffico del sito, i visitatori che ottieni saranno anche “generici.”Ciò significa che tutta l’attenzione che ricevi non sarà necessariamente dalle persone giuste o dai clienti pronti a convertirti. L’uso eccessivo di parole chiave generiche significa che si ottiene tutto il fumo, senza il sigaro.

I pro ei contro delle parole chiave long tail

La metà di tutte le query di ricerca sono quattro parole o più.

Un pezzo solido del tuo pubblico di destinazione ti sta già cercando con frasi più lunghe e precise. Se hai solo parole chiave a coda corta nella tua strategia SEO, allora ti stai perdendo un traffico serio.

Parole chiave Long tail dare alle imprese l’opportunità di indirizzare i dati demografici più specifici e ottenere il loro business notato dalle persone giuste al momento giusto. Con parole chiave coda lunga, si ottiene clic da persone che sono più avanti nella canalizzazione acquirente, e più pronti ad acquistare i vostri prodotti e servizi.

Tuttavia, il più grande svantaggio di parole chiave long tail nell’equazione short tail vs. long tail keywords è che devi sapere quali frasi lunghe i tuoi clienti stanno cercando se vuoi connetterti con loro. Targeting parole chiave coda lunga richiede una ricerca più approfondita e un sacco di tentativi ed errori. Allo stesso tempo, anche se trovi una frase di successo, riceverai molto meno traffico dalle tue frasi a coda lunga di quanto saresti con parole chiave a coda corta.

In definitiva, il modo migliore per aumentare la vostra strategia di marketing è quello di trovare il giusto equilibrio tra le parole chiave sia coda corta e coda lunga. Cammina sul filo del rasoio tra entrambe le opzioni e attirerai una gamma più ampia di clienti iniziali, assicurandoti al contempo di ottenere il traffico mirato di cui hai bisogno.

Short tail keywords

Come trovare& usa short tail keywords in SEO

Ora che abbiamo stabilito quanto siano importanti le parole chiave nella tua strategia per la presenza digitale, è tempo di pensare a come puoi trovare i termini head giusti per la tua campagna.

Le tue parole chiave a coda corta o” parole chiave seed ” aiuteranno a dirigere le future tecniche di marketing e strategie promozionali. Ti daranno anche le informazioni di base necessarie per iniziare a pianificare anche le parole chiave long tail.

Quindi, come trovi e implementi le tue parole chiave SEO a coda corta?

Inizia con una sessione di brainstorming

Se conosci il tuo marchio e la tua nicchia, avrai anche una buona idea delle informazioni di cui i clienti hanno bisogno in ogni fase della loro interazione con te. Se non siete sicuri, ottenere insieme con il tuo team e pensare a quello che si dovrebbe cercare se stavi cercando per la vostra azienda online. Sfoglia il tuo manifesto del marchio e cerca le frasi chiave che hai usato per descrivere la tua attività in passato.

Ricorda, stai cercando parole chiave seed, quindi termini che sono solo una o due parole di lunghezza. Non pensare troppo ai tuoi suggerimenti. Invece, cercare di elencare il maggior numero di termini di base, come si può. Per esempio, a Fabrik, la nostra lista termini testa potrebbe includere:

  • Branding.
  • Commercializzazione.
  • Logo design.
  • Web design.
  • Nomi di marca.

Raccogli idee esterne

Una volta esaurita tutta la tua creatività interna, puoi iniziare a pensare di cercare altrove ispirazione. Gli strumenti per parole chiave in genere non saranno la soluzione migliore in questa fase. La maggior parte degli strumenti per parole chiave funziona utilizzando le parole chiave seed per generare frasi a coda lunga per le tue campagne di marketing dei contenuti e la strategia SEO.

Invece di passare agli strumenti, analizza i tuoi concorrenti e scopri per che tipo di termini stanno cercando di classificare. Servizi come Ahrefs possono aiutare con questo, e si può anche guardare attraverso i post del blog concorrente per le parole che appaiono di frequente.

Solo perché il tuo concorrente è classificato per un certo insieme di parole chiave o frasi non significa che è necessario classificare per quei termini troppo. Tuttavia, l’analisi della concorrenza è un ottimo modo per lanciare la tua strategia di parole chiave e fornirti la tua musa iniziale.

Parole chiave a coda corta

Usa le tue parole chiave seed come guida per la tua strategia SEO

Nell’argomento delle parole chiave a coda corta rispetto alle parole chiave a coda lunga, è meglio immaginare “parole chiave a coda corta” come aree di messa a fuoco ampie e le frasi a coda lunga Ad esempio, il termine “inbound marketing” è uno dei termini principali più comuni nel marketing digitale. D’altra parte,” le strategie di marketing in entrata per le startup ” sono lunghe.

Idealmente, è necessario utilizzare entrambi i tipi di parole chiave nella vostra strategia SEO. Quando conosci i tuoi termini di testa, puoi usarli per costruire in aree più raffinate per parole chiave, pensando a cose come:

  • La posizione del tuo pubblico di destinazione
  • Il tipo di clienti a cui stai cercando di vendere.
  • Le domande che i tuoi clienti stanno facendo online.

I termini Head ti aiutano a tracciare la tua strategia di parole chiave e ottenere una panoramica completa del territorio per cui stai cercando di classificarti. Senza quelle iniziali parole chiave coda corta, si potrebbe finire breezing su porzioni enormi della vostra strategia di marketing.

Crea categorie con parole chiave a coda corta

Un ottimo modo per guidare e organizzare la tua strategia di parole chiave con termini head è organizzare il tuo futuro piano di content marketing con categorie di parole chiave a coda corta. Ad esempio, quando inizi a lavorare sulle tue campagne promozionali, le tue parole chiave a coda corta ti aiuteranno a decidere che tipo di contenuto creerai. Per esempio:

  • Le parole chiave SEO a coda corta ti danno temi per i tuoi podcast.
  • Le parole chiave Seed ti aiutano a creare pagine di servizio per il tuo sito web.
  • I termini Head ti ispirano a creare contenuti fondamentali e pagine pilastro che si collegano a argomenti più approfonditi sul tuo blog. Ad esempio, un pezzo fondamentale sul marketing potrebbe collegarsi a blog, video marketing, social media e blog di posta elettronica.

Man mano che il tuo business cresce e le tue strategie di marketing cambiano, le tue parole chiave a coda corta possono aiutarti a mantenere la giusta coerenza nel contenuto che produci, ricordandoti a cosa dovrebbero collegarsi tutte le tue creazioni.

Short tail keywords

Suggerimenti per una strategia di parole chiave più forte con head keywords

Creare la strategia di parole chiave perfetta non significa decidere se utilizzare long tail o short tail keywords.

La chiave per qualsiasi campagna di marketing efficace è l’equilibrio. Nel mondo del marketing digitale, sia la coda lunga che le parole chiave SEO a coda corta hanno la loro parte da svolgere nel successo del tuo marchio. Se vuoi che la tua strategia di comunicazione funzioni, hai bisogno sia della specificità delle frasi a coda lunga, sia della guida dei termini della coda corta.

Qui ci sono solo alcuni consigli per l’utilizzo di parole chiave coda corta in SEO e ottenere il massimo dalla vostra strategia di parola chiave.

Dai ai tuoi clienti quello che stanno cercando

Quando ti concentri sui componenti nitty-gritty del SEO, come parole chiave a coda corta e frasi a coda lunga, è facile perdere di vista il quadro generale. A volte, vale la pena ricordare che il focus di qualsiasi strategia di parole chiave dovrebbe essere quello di fornire ciò che il pubblico di destinazione sta cercando online.

Con le parole chiave seme brevi, è possibile creare categorie di contenuti che consentono di parlare a determinati gruppi o utenti personas nel vostro target di mercato. Ad esempio, una società di marketing digitale potrebbe scrivere di strategie SEO per i loro lettori focalizzati sulla tecnologia e di content marketing per i loro clienti più creativi. Da queste ampie categorie, puoi approfondire gli argomenti che devi coprire guardando in profondità i tuoi personaggi utente e i punti dolenti che i tuoi clienti stanno cercando di risolvere.

In definitiva, non importa se stai esplorando le parole chiave long tail o short tail, ricorda che se non riesci a immaginare che il tuo cliente stia digitando una frase in Google, non dovrebbe far parte della tua campagna.

Sapere dove posizionare la coda lunga e la coda corta parole chiave

Una volta che hai capito che cosa i vostri clienti stanno cercando, e hai messo a punto un piano di content marketing, è il momento di inserire le parole chiave. Posizionamento delle parole chiave è un argomento difficile per molte aziende. Usa i termini troppo spesso e Google ti penalizzerà per aver creato contenuti di spam. Tuttavia, se non usi abbastanza le tue parole chiave, non aumenterai mai le pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Fortunatamente, ci sono modi in cui puoi combinare parole chiave SEO a coda corta e termini a coda lunga nei tuoi contenuti senza travolgere il tuo pubblico. Ad esempio, se la parola chiave long tail era “Come rendere virale il contenuto”, puoi usarla come titolo e utilizzare la parola chiave short tail nel permalink: www.yourwebsite.com/blog/viral-content.

Le tue parole chiave a coda corta si adattano bene anche a:

  • I tuoi meta tag.
  • Descrizioni.
  • Aggiornamenti dei social media.
  • A ritroso su altri siti.
  • Tag Alt per le immagini.
Parole chiave a coda corta

Non forzare mai le parole chiave dove non appartengono

Proprio come è importante sapere dove è possibile posizionare in modo sicuro le parole chiave SEO a coda corta, è anche fondamentale sapere dove non è possibile posizionarle. Poiché le parole chiave a coda corta sono semplici e facili da usare in qualsiasi frase, è allettante cercare di spingerle costantemente nella tua scrittura. Ad esempio, se sei una società di marketing digitale, probabilmente puoi inserire la parola “marketing” in ogni paio di frasi.

Naturalmente, mentre si fa che potrebbe riempire le pagine piene di parole chiave seme ricchi, significa anche che i pezzi diventano un po ‘ competitivo. Se i tuoi termini non appaiono naturalmente nella tua scrittura senza spingere, lasciali fuori.

In definitiva, sei più che benvenuto a inserire il maggior numero possibile di parole e frasi pertinenti nei tuoi contenuti, se si sentono e sembrano naturali. Ricorda che solo perché stai scrivendo per i motori di ricerca non significa che non stai ancora scrivendo anche per gli esseri umani. L’ultima cosa che vuoi è guadagnare una reputazione come azienda con contenuti di parole chiave. Tornare indietro attraverso le pagine dopo che li producono e rimuovere tutte le parole si inciampare come si legge.

Migliora costantemente la tua strategia di parole chiave

Infine, identificare e implementare le parole chiave non è un’attività una tantum. Che tu stia usando parole chiave long tail o short tail, il miglior contenuto deriva da una strategia di parole chiave ben ottimizzata e coerente.

Quando inizi a saperne di più sul tuo pubblico, inclusi i termini che usano per cercarti, torna indietro e adatta i tuoi piani SEO. Ci sono un sacco di strumenti là fuori, come Google Analytics, che è possibile utilizzare per tenere traccia dei termini che portano le persone alle tue pagine. Tenere una nota di tutte le frasi che funzionano bene per il tasso di conversione, e qualsiasi che non stanno avendo il giusto impatto.

Inoltre, se trovi che uno dei tuoi contenuti focalizzati sulle parole chiave non funziona come speravi, non tornare indietro e inserire più parole chiave. Pensa se le persone stanno ottenendo le informazioni di cui hanno bisogno quando cercano quella parola chiave. Ad esempio, se il termine principale “logo conservatore” si colloca bene per la tua agenzia di branding, i tuoi clienti cercano:

  • Una guida per creare loghi semplici e conservativi?
  • Una panoramica dei loghi dei partiti politici?
  • Un logo conservatore come pagina?

L’ampia natura delle parole chiave short tail significa che i contenuti creati non saranno sempre esattamente ciò che il tuo mercato di riferimento sta cercando. Più impari, più sarai in grado di adattarti e costruire.

 Parole chiave Short tail

Hai bisogno di parole chiave long tail o short tail nella tua campagna?

Parole chiave coda corta sono una parte importante della vostra strategia SEO.

Tuttavia, sono anche solo un pezzo del puzzle.

I tuoi termini di testa sono le bussole che puoi usare per guidare il resto dei tuoi sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca, inclusi i tuoi piani per frasi a coda lunga. La domanda per le aziende moderne non è se hai bisogno di parole chiave long tail o short tail nelle tue campagne, ma come e dove puoi usare entrambe?

Mentre le parole chiave a coda corta sono vantaggiose da un’ampia prospettiva di directory. Le frasi a coda lunga aiutano a darti la specificità di cui hai bisogno per connetterti con i clienti a livello emotivo. Per avere successo nella tua classifica di Google, hai bisogno della giusta combinazione di entrambi.

Gestire i dati delle parole chiave a coda corta e lunga può essere difficile su larga scala. A seguito di una buona strategia SEO è una cosa fondamentale per le classifiche online e il traffico organico. Leggi questo Come cercare strategia di ottimizzazione dei motori su OutreachMama guida e ottenere la vostra classifica fino al cielo.

Più impari sui diversi tipi di parole chiave disponibili e sulle frasi che i tuoi clienti usano ogni giorno, più la tua strategia SEO può crescere.

Restate sintonizzati per ulteriori suggerimenti leader del settore da Fabrik, su come rendere le vostre campagne SEO brillare.

Se ti è piaciuto questo articolo, si potrebbe godere anche questi:

— Sensational SEO: Come sfruttare le parole chiave long tail

— Stretching successo: è il momento per una strategia di brand extension?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.