Si Studia-Andando oltre l’Impersonale in italiano

Se vuoi parlare generalmente di qualcosa in inglese puoi usare ‘one’, ‘you, ‘they’, ‘we’ o ‘people’. Ad esempio, “devi studiare per imparare una lingua” o “In Italia parlano italiano”. I pronomi in queste frasi non si riferiscono a una persona specifica, ma alle persone in generale. Il modo migliore per fare questi tipi di frasi in italiano è quello di utilizzare il si impersonale – impersonale si.

Ad esempio, se cercavi di dire in italiano ‘quando fa caldo la gente va in spiaggia ogni fine settimana’, o ‘in Italia la gente mangia un sacco di formaggio’, potresti usare un sostantivo, cioè una parola che descrive una persona, un oggetto o una cosa. In questi esempi di frase, che sarebbe ‘la gente’ o ‘le persone’ (persone). Ma che dire di quando non possiamo specificare esattamente chi sia la persona nella frase, come “dicono che farà caldo questa settimana” o “si pensa che Verona sia la città dell’amore”?

Per tutti questi esempi useresti l’impersonale, che può essere tradotto come ‘one’ ‘people’, ‘you’, ‘we’, ‘they’ o ‘it’. Questa lezione è su come formiamo queste frasi impersonali, usando il ‘si impersonale’ in italiano.

La regola è usare la parte si + terza persona del verbo. Proviamo questo con le frasi che abbiamo già guardato in inglese:

Quando fa caldo, si va al mare ogni fine settimana – Quando fa caldo, la gente va al mare ogni fine settimana / e Quando è ben calda, che andare al mare ogni fine settimana

In Italia si mangia molto formaggio – In Italia la gente mangia un sacco di formaggio / In Italia si mangia un sacco di formaggi

Il si impersonale può tradurre sia come ‘persone’ e ‘loro’ in queste frasi. Diamo un’occhiata a qualche altro:

In Inghilterra si beve il tè – In Inghilterra le persone bevono tè

In Italia si beve il caffè – In Italia le persone bevono caffè

In questi esempi, puoi tradurre ‘si beve’ come ‘bevono’ ma anche come ‘bevi’ o ‘beviamo’ a seconda del contesto. Nelle frasi seguenti, ‘ tu ‘o’ uno ‘ è una traduzione migliore del si impersonale:

Si vede che sei triste. Cosa c’è? – Si vede che sei triste. Come va?

Come si dice ‘grazie’ in inglese? – Come si dice “grazie” in inglese? / Come si fa a dire grazie in inglese?

Avanti, vedremo alcuni esempi in cui ‘è’ è il modo giusto per tradurre il si impersonale:

Si dice che farà caldo questa settimana – Non è detto che sarà caldo di questa settimana / dicono Che sarà caldo di questa settimana

” Si crede che Verona sia la città d’amore – si è pensato che il Verona è la città dell’amore

Fino ad ora abbiamo usato i verbi alla terza persona singolare (che lui / lei forma del verbo). Tuttavia, se il si impersonale è seguito da un nome plurale, allora dobbiamo usare un verbo plurale di terza persona (questa è la forma loro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.