Short-Deck Poker: Regole, classifiche di mano e strategie

Che cosa è Short-Deck Poker?

Il poker ha un problema.
Short-Deck è la risposta.
Conosciuto anche come, Triton Hold’em, Short-Deck ha le sue radici in Asia, dove uomini d’affari di successo, e gli amanti del poker, Paul Phua e Richard Yong, sperimentato rimuovendo alcune carte dal mazzo standard di 52 carte, aumentando la probabilità di forti mani pre-flop.
Sono usciti i 2s.
Poi i 3s.
Poi i 4s.
Infine, i 5s.
Il risultato netto, è stato un mazzo da 36 carte-un Mazzo Corto – e il risultato è stato incredibile.
Uno dei problemi che i dilettanti hanno quando giocano giocatori superiori, specialmente i professionisti, è che giocano con una vasta gamma di mani iniziali perché il loro obiettivo principale nel gioco è divertirsi, e non puoi farlo se pieghi. Il giocatore migliore inizia con una gamma più ristretta di mani, e questa disparità significa che il dilettante finisce con il peggio più spesso del professionista.
Piegare non è divertente.
Nessuno dei due sta perdendo tutto il tempo.
Paul e Richard hanno scoperto che rimuovendo la metà inferiore delle carte, hanno aumentato la probabilità che un dilettante ricevesse due mani iniziali molto giocabili.
Come l’ex World Series of Poker (WSOP), Giocatore dell’anno, Ben Lamb, menziona durante la sua prima esperienza di Short-Deck durante una Triton Poker Series 2018 a Jeju, Corea del Sud.

Ben Lamb al Triton Poker Series Jeju, Corea del Sud (luglio 2018)

“La prima cosa che si nota quando ci si siede a giocare Short-Deck è le azioni corrono molto più vicino di No-Limit Hold’em.”

E più ci si avvicina, più spesso vince un giocatore più debole e più è probabile che rimanga nel gioco. In un momento in cui l’ecosistema del poker è sotto pressione dai progressi tecnologici e dalle risorse disponibili del poker, con i giocatori che migliorano a un ritmo mai visto prima, Short-Deck sta riparando una perdita che rischia di affogare il gioco.

Le regole del poker Short-Deck

La variante presente negli eventi della Triton Poker Series si chiama Short-Deck, Ante-Only. Non c’è un piccolo o grande buio, e invece ognuno deve postare un ante che aumenta ogni livello nello stesso modo in cui i bui fanno in un gioco standard di No-Limit Hold’em. Il giocatore sul pulsante pubblica un doppio ante.
Ogni giocatore inizia con tre proiettili.
Le dimensioni dello stack possono variare, ma nei primi eventi in Montenegro e Jeju in Corea del Sud, ogni proiettile valeva 100.000 in chip. E caricare questi tre proiettili nella camera è importante, come spiega Ben Lamb.

“Devi mettere il tuo stack in più spesso rispetto agli altri giochi. Ecco perché ti danno tre proiettili, è intelligente.”

Come No-Limit Hold’em, il giocatore a sinistra del pulsante inizia l’azione chiamando la dimensione del doppio ante, alzando o piegando. L’azione continua in sequenza secondo le regole No-Limit Hold’em. Post flops azioni gioca lo stesso.
Ecco di nuovo Ben Lamb per darti alcuni consigli.

“Hai bisogno di vedere un sacco di flop. Ci sono modi più passivi per giocare, come zoppicare, ma questo è un gioco d’azione. Stare lontano da mani dominate. Riconoscere la differenza tra gioco superficiale e profondo-impilati.”

Durante l’azione iniziale, puoi essere perdonato per aver pensato di essere entrato in un gioco di deuces wild. All-in e le chiamate sono comuni, l’azione è folle veloce, e c’è un sacco di ridere e scherzare intorno ai tavoli. Ma una volta che il gioco diventa profondo, è necessario cambiare marcia, ed è per questo che il gioco si adatta sia ai giocatori esperti che a quelli più deboli.
E la cosa migliore di Short-Deck è che è un nuovo gioco. È perfetto per le partite casalinghe locali in cui puoi sperimentare le regole e i formati, tenendo d’occhio il Livestream di Triton per vedere come i Padrini del gioco continuano ad evolversi.

Short-Deck Poker Classifica mano (migliore al peggiore)

Royal flush
Straight flush
Four of a kind
Flush
Full house
Straight
Three of a kind
Two pair
One pair
High card
È importante ricordare che un colore batte un full house. Questa è l’unica differenza di classifica delle mani rispetto al No-Limit Hold’em.
Una delle caratteristiche di Short-Deck, è a differenza di Pot-Limit Omaha (OLP) dove i giocatori devono imparare ad usare quattro carte coperte, Short-Deck è più adatto per le persone che sono cresciuti giocando il più familiare No-Limit Hold’em.
Alcune cose da notare:
Gli assi tascabili arrivano 1 su 105 mani, non una su 220, ma sono incrinati molto più spesso.
Le estrazioni dirette arrivano al flop il 48% delle volte, non il 31%.
Le probabilità di flop di un set sono del 18% e non del 12%.
L’altro cambiamento di cui essere a conoscenza è il ruolo dell’asso. Come nel No-Limit Hold’em, l’asso gioca sia in basso che in alto quando crea rettilinei, il che significa che diventa un cinque quando 6,7,8,9 è sul tabellone.

Triton Poker Series Punta di diamante Short-Deck Poker Trend

Dopo aver giocato Short-Deck nella loro partita in casa locale, e vedendo i miglioramenti in socievolezza e gioia in prima persona, sia Paul e Richard hanno deciso di testare la nuova variante a livello professionale.
È nata la serie Triton Poker.
Che si svolge in alcune delle destinazioni più salubri in tutto il mondo, la serie Triton Poker è una serie high stakes che contrappone alcuni dei dilettanti più ricchi contro i migliori professionisti del gioco.
Nel 2018, al Triton Poker Series al Maestral Resort & Casinò in Montenegro, Paul e Richard hanno ospitato un HKD 250,000 (USD 32,000) e un HKD 1,000,000 (USD 127,000) buy-in Short-Deck, evento Ante-Only, messo la parola fuori, e speravano che sarebbero venuti.
Vieni hanno fatto.
Il giocatore di poker più temuto e rispettato nel gioco moderno, Phil Ivey, ha battuto 61 partecipanti per vincere il primo premio HKD 4,749,200 (USD 604,992) nella versione HKD 250,000 (USD 32,000) e Jason Koon ha sconfitto 103 partecipanti per incassare l’HKD 28,102,000 (USD 3,579,836) nella HKD 1,000,000 (USD 127,000) versione, solo nel suo secondo evento mai Short-Deck.
Non solo i dilettanti amano il gioco, così hanno fatto i professionisti, e così ha fatto la comunità del poker, che sintonizzati per guardare il livestream in massa. Non c’era stato così tanto ronzio su un formato di poker dal Texas Road Gamblers ha deciso di aggiungere le parole ‘All-In’ per il gioco di Limit Hold’em.
Paul Phua e Richard Yong avevano raggiunto il notevole.
Il Mazzo corto è diventato l’antidoto a un gioco che rischiava di trasformarsi in un’esperienza robotica, senza emozioni e noiosa.
“Le persone che piegano troppo stanno per essere mangiate, devi essere pronto a giocare”, Ben Lamb.
Ma come si fa a giocare a questo gioco?

Il futuro del poker Short-Deck

I numeri Livestream Triton Poker Series mostrano che questa è una variante del gioco che la comunità del poker adora. Si trasforma piuttosto uno sport spettatore noioso in uno dei più illuminante.
Tutti gli sport e i giochi hanno i loro momenti magici.
L’obiettivo.
Il pugno.
L’all-in e la chiamata.
Ci sono più altalene di un parco giochi per bambini, e per questo motivo, Short-Deck poker sta per essere qui per rimanere, ma dove prende il suo posto nel paesaggio del poker.
Torna a Ben Lamb.
“Crescerà, soprattutto in America. Ho intenzione di cercare di aiutare che accada eseguendo giochi a ARIA e il mio gioco locale a Los Angeles,” dice Lamb, che ha giocato la variante a Jeju, per la prima volta, e se ne innamorò. “Si adatta a una nicchia. I dilettanti vogliono divertirsi. Pot Limit Omaha cash games tendono ad essere più divertente per i giocatori dilettanti, ma Short-Deck lo porta ad un altro livello. Più gioco d’azzardo. Più divertente. I bordi sono più piccoli, e questa è una grande cosa per l’ecosistema a lungo termine del poker. Solo perché sei un professionista non significa che non ti piace giocare. Mi piace girare e giocare.”
Lo scopo del poker è quello di affascinare, illuminare e divertire.
Da qualche parte lungo la strada abbiamo dimenticato che.
Short-Deck non ci permetterà di fare lo stesso errore due volte.
Improvvisamente, ci si sente come poker non ha alcun problema a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.