Shannon Briggs Patrimonio netto 2019, Bio, Età, Altezza

Essere una celebrità non significa necessariamente che una persona sia un cantante o un attore. Le celebrità di oggi provengono da tutte le diverse aree della vita e sono tutte ugualmente interessanti per il pubblico. Nel testo di oggi parleremo di Shannon Briggs, un famoso pugile americano.

Parleremo del suo patrimonio netto, della sua carriera e della sua vita personale, quindi se vuoi saperne di più su di lui, questa è l’occasione perfetta per farlo.

Primi anni

Shannon Briggs è nato il 4 dicembre 1971 a Brooklyn, New York.

È nato a Brooklyn e cresciuto nel quartiere di Brownsville, lo stesso quartiere in cui ha trascorso la sua infanzia Mike Tyson, per un periodo della sua adolescenza non ha avuto una casa in cui vivere.

Durante la sua infanzia, gli fu diagnosticata l’asma. Sua madre morì di overdose di eroina il 4 dicembre 1986, il giorno del suo compleanno.

Ha inscatolato all’età di 17 anni dopo aver vinto i Guanti d’oro a New York, nel 1991 ha partecipato ai Giochi Panamericani perdendo in finale contro Felix Savón e vincendo l’argento. Nel 1992 è stato campione nazionale dilettanti.

Percorso di carriera

La carriera di Shannon è iniziata sotto l’ala di James O’Farrell. Ha iniziato la boxe nello Starrett City Boxing Club, dove ha gareggiato nella categoria dei pesi massimi. Passato professionista nel 1992, è riuscito a rimanere imbattuto per i primi 25 incontri come ha subito la sua prima perdita nel 1996, quando è stato sconfitto in tre round da Darroll Wilson.

Briggs inizia quindi a farsi conoscere sulla scena pugilistica internazionale: nel 1997 raggiunge il vertice della gloria il 22 novembre ad Atlantic City, dove affronta il leggendario campione George Foreman battendolo ai punti con decisione unanime non si discute in un match e diventa campione del mondo dei pesi massimi per le sigle WBA e IBF.

Impossibile mandare KO al dodicesimo round l’ex campione è riuscito a rompere il naso di Briggs. Tuttavia, dopo l’incontro, tenutosi il 28 marzo 1998, perse il titolo contro Lennox Lewis (che era già campione WBC) per essere sconfitto da TKO al quinto round. L’anno successivo, ha iniziato a praticare kick-boxing, alternando sport con boxe, ma non ha combattuto contro avversari di alto livello. Egli, tuttavia, ricorda una vittoria su Ray Mercer, Vesciche, nel settimo inning, nel mese di agosto 2005.

Imbattuto Shannon era fino al 15 marzo 1996, fino a quando ha incontrato Drolll Wilson. All’inizio di questa battaglia, Briggs iniziò immediatamente “immediatamente” e, come un carro armato, cercò di schiacciare il suo avversario, rendendolo una raffica di attacchi. Tuttavia, Wilson ha affrontato questo attacco e nel terzo round, è riuscito a mettere fuori combattimento Shannon rompendo un “due” in testa, che consisteva in un gancio destro e sinistro.

Novembre 1997 è stato segnato per “Cannon” (questo è il soprannome che Briggs porta) dalla controversa vittoria sulla leggenda del pugilato George Foreman. Nel marzo 1998, lo scioccante americano perse al quinto turno contro l’attuale campione, il britannico Lennox Lewis.

Agosto 1998 è stato segnato per Briggs da un pareggio del sudafricano Francois Botha. Ma la sconfitta più inaspettata di Shannon è arrivata nell’aprile 2000, quando ha perso contro Cedric Fields, a June. Una serie di perdite è continuata nell’aprile 2002. Briggs ha subito un altro fiasco in una lotta con McCline. Dopo questo combattimento, Shannon Briggs ha ottenuto una serie di undici vittorie consecutive, l’ultima delle quali è stata vinta da Ray Mercer in questa lista. È lei che ha aiutato ” Gun ” a sfidare il titolo mondiale WBO.

Il 4 novembre 2006 ha battuto Sergei Liakhovich con un TKO al dodicesimo round, la versione WBO vincente il titolo mondiale. Il 10 marzo 2007 avrebbe affrontato Sultan Ibragimov per difendere il titolo, ma poche settimane prima dell’incontro Briggs fu colpito da una polmonite e il match fu posticipato. Il 2 giugno, ha combattuto con Ibragimov, perdendo ai punti dopo 12 round, lasciando il titolo. Briggs batte Sergey Lyakhovicha e diventa il nuovo campione del mondo in questa versione. Ma il secolo di dominio dei crazy Yankees fu breve. E nel giugno 2007, ha perso ai punti contro il sultano russo Ibragimov, perdendo la cintura.

Il 16 ottobre 2010 ad Amburgo ha affrontato Vitali Klitschko per il titolo WBC: Briggs è stato battuto male, nonostante la perdita di punti, e ha riportato fratture. A seguito di questa sconfitta il 22 ottobre, ha annunciato il suo ritiro dalla boxe. Il 16 ottobre 2010 è stato il giorno in cui Shannon avrebbe potuto diventare di nuovo un campione, ma non è riuscito. Vitali Klitschko, un ucraino che ha combattuto all’epoca, ha accusato tutto: è riuscito a fermare l’americano e difendere la sua cintura. Dopo questa lotta, Briggs prende una lunga pausa nella sua carriera.

Ha annunciato il suo ritorno all’inizio del 2014. Nel corso dell’anno, ha combattuto in sei occasioni, ma contro rivali non quotati, trionfando su ogni partita giocata. È diventato famoso nella rete grazie al suo grido di guerra “LET’S GO WINNERS” con il quale si interroga ossessivamente sul titolo del titolo mondiale Volodymyr Klyčko e David Haye in ogni occasione, persino andando a perseguitarli in conferenze in palestra e in un ristorante.

Nell’aprile 2014, Shannon Briggs, il cui fotolitricamente saturo della sua folle energia, è tornato trionfalmente alla boxe eliminando Arunezo Smith nel primo round. Questa lotta ha dato un nuovo impulso alla carriera di un famoso combattente e continua a combattere con una doppia furia. In questo momento, Briggs ha tenuto il suo ultimo combattimento il 6 settembre 2015 in Florida, eliminando Michael Marrone al secondo minuto.

Il campione del mondo dei pesi massimi Wladimir Klitschko è stato nuovamente vittima delle buffonate del pugile americano Shannon Briggs, che chiede una lotta contro di lui, mentre l’ucraino si stava allenando ad Amburgo per la sua lotta di sabato contro il bulgaro Kubrat Pulev. Briggs, 42, ha rotto la porta della stanza in cui Klitschko si stava allenando per difendere la sua cintura contro Pulev, prima di essere scortato fuori dall’edificio dalle guardie di sicurezza.

Vita personale

Non è un segreto che il luogo di nascita e la struttura dell’uomo siano in gran parte determinati dal suo futuro. Questa affermazione è pienamente applicabile a un pugile come Shannon Briggs. Non è mai stato un amante del destino e ha quindi imparato fin dalla tenera età che ha dovuto lottare per un posto al sole. Inoltre, come dimostra il suo comportamento negli ultimi anni, un americano presta poca attenzione alle norme e alle regole del normale comportamento umano. Ma mettiamo tutto in ordine.

Shannon Briggs Nato a Brooklyn il 4 dicembre 1971. Sfortunatamente, non aveva una famiglia e così è cresciuto orfano. È anche chiaro che solo la boxe lo ha salvato dal “solito corso di vita” della maggior parte degli abitanti di questo distretto criminale di New York, il cui punto finale è spesso la prigione. Il ragazzo si è unito alle arti marziali all’età di 17 anni. Il tempo ha dimostrato di essere abbastanza talentuoso e laborioso.

Le prime vittorie sul ring amatoriale Shannon Briggs ho iniziato a conquistare quasi subito. La sua vittoria al prestigioso torneo Golden Gloves si è rivelata abbastanza naturale. Successivamente è stato seguito da un trionfo nel campionato statale.

Nel 1991, il giovane pugile si qualificò per la finale dei Giochi Panamericani, dove perse contro Felix Savona in una battaglia per il titolo di campione. Tuttavia, nel 1992, Shannon riabilitò e vinse il campionato nazionale tra i fan. Il 24 luglio 1992, Shannon Briggs entrò sul ring per la prima volta con lo status di professionista. E i suoi inizi hanno avuto un discreto successo. Ha assunto il suo avversario sotto il nome di Basil Jackson.

La sua vita è decisamente selvaggia ed è riuscito ad attirare l’attenzione su di sé ogni volta che è nei media. Quando si tratta della sua vita personale, Briggs ha tentato la fortuna anche nella recitazione. È apparso nei film Bad Boys II e Wackness, così come Transporter.

Il campione di boxe Wladimir Klitschko è costantemente vittima dei richiami del pugile americano Shannon Briggs, che chiede una lotta contro di lui, mentre l’ucraino si stava allenando ad Amburgo per la sua lotta di sabato contro il bulgaro Kubrat Pulev. Briggs, 42, ha rotto la porta della stanza in cui Klitschko si stava allenando per difendere la sua cintura contro Pulev, prima di essere scortato fuori dall’edificio dalle guardie di sicurezza.

Sembra esserci una forte connessione tra questi due combattenti, o Biggs sta semplicemente cercando un modo per attirare l’attenzione su se stesso. Finora, Briggs non è sposato e non ha fidanzata di lunga data, ma è stato collegato a molte donne famose nel corso di diversi anni.

È apparso anche nell’album dei Fugees The Score. In 2019, ha firmato un contratto con le Bioscienze applicate che si concentrano sulla terapia cannabinoide. Stanno testando e lavorando sull’industria della salute degli animali domestici. Dice anche che usa regolarmente l’olio di CBD e che questo olio lo ha aiutato a combattere forti mal di testa.

breve riassunto

nome e cognome: Shannon Briggs

Data di nascita: 4 dicembre 1971

luogo di nascita: Brooklyn, New York

Età: 48

Professione: Professionista boxer

> Altezza: 1.93 m

Peso: 101 kg

patrimonio Netto: 10 milioni di dollari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.