Senoi – Persone dei sogni

SENOI (il popolo dei sogni)
Cameron Highlands

“I Senoi sono un gruppo di popoli malesi classificati tra gli Orang Asli, i popoli indigeni della Malesia peninsulare. Sono i più numerosi degli Orang Asli e ampiamente distribuiti in tutta la penisola. I Senois parlano vari rami delle lingue asliane che a loro volta sono un ramo delle lingue austroasiatiche, molte delle quali sono anche bilingue nella lingua nazionale, la lingua malese (Bahasa Malaysia).”

Quando stai guidando lungo la strada tortuosa verso Cameron Highlands, passerai gli insediamenti degli Orang Asli. Sono le case dei Semai, parte del gruppo Senoi di Orang Asli. Si vedono piccole capanne di bambù poste precariamente sul bordo della valle, ma godendo di una vista mozzafiato sulla foresta circostante.
Orang Asli è un termine generico usato per tutti i gruppi indigeni che si trovano nella Malesia peninsulare. Sono divisi in tre gruppi tribali principali: Negrito, Senoi e Orang Malayu Asli. Negrito si trova di solito nel nord, Senoi nel centro, e Orang Malayu Asli nella parte meridionale della penisola. Gli Orang Asli non sono un gruppo omogeneo. Ognuno ha la propria lingua e cultura, e si percepisce come diverso dagli altri.
Alle Cameron Highlands troveremo i Senoi , il popolo dei sogni. La parola “Senoi” significa “essere umano”o ” persona”. In passato i Senoi erano a lungo chiamati ” saki “dai malesi, che significa” aborigeno bestiale “o” schiavo.”Senoi spesso sono stati catturati dai malesi e venduti come schiavi.
Ora la maggior parte di loro vive nelle Cameron Highlands. Raccolgono insetti e farfalle, intagliano trombe, tessono cesti per il mercato turistico degli altopiani o vendono uno o due oggetti di souvenir insoliti sul ciglio della strada vicino alle loro case. Alcuni di loro stanno lavorando nelle piantagioni. A volte vivono nelle piantagioni delle Cameron Highlands.


Passando per piccole case poste precariamente sul bordo della valle,
ma godendo di una vista mozzafiato sulla foresta circostante.

Perché i Senoi sono chiamati “il popolo dei sogni”?
I sogni erano molto importanti nella vita dei Senoi. Avevano una società libera dal crimine e dalla malattia mentale. Al mattino tutta la famiglia, ha discusso i loro sogni che avevano quella notte.
Le regole che i Senoi avevano quando si trattava dei loro sogni erano le seguenti:
Se c’è pericolo nel tuo sogno, dovresti affrontarlo e conquistarlo. Quando per esempio un bambino aveva sognato che una tigre lo attaccava, i suoi genitori gli dicevano che tali tigri da sogno non potevano fargli del male. Lo incoraggiarono ad attaccare lui stesso la tigre la prossima volta. E se non fosse abbastanza forte, potrebbe chiamare un ‘amico dei sogni’ per aiutarlo.
Se il pericolo era il fuoco, dovrebbe spegnerlo con acqua. Quando il bambino cadde da una montagna, sarebbe stato in grado di atterrare dolcemente o volare ecc.
Oltre a questo il bambino è stato incoraggiato ad avere il maggior piacere possibile nel sogno. “Prova a volare e scoprire ogni sorta di cose, e lascia sempre che il tuo sogno finisca positivo”. Anche se il sognatore morisse, potrebbe rinascere in un corpo migliore e più forte. Mia figlia pensa che questa parte sia particolarmente “cool”.
Quando divennero adolescenti i Senoi non avevano più incubi. Tutti i loro sogni erano positivi.


Casa nelle Highlands Cameron

Nei sogni sono alcune corrispondenze comuni, ma nessun simbolismo fisso. Così i cani possono connotare mal di pancia; fuoco, febbre; pustole di mais; durian, sniffles o corizza; la morte della luna; squame di pesce, denaro (monete); elefanti idropisia o ernia inguinale o filariosi genitale. Un malese grasso può presagire elefanti. Uccidere le persone può significare una buona caccia, ma uccidere i maiali può significare che le persone moriranno. Le tartarughe possono stare per le donne, carabao per lo spirito malvagio degli uccelli associato al parto e così via.

Alcune corrispondenze richiedono spiegazioni. Cervi, per esempio, può stare per imbardata (una malattia tropicale). La spiegazione di questa connessione funziona così:

Poco dopo che sua madre morì di imbardata, un uomo trovò un cervo sambar nella sua trappola di lancia. Mentre lui e i suoi amici stavano portando a casa il sambar, passarono attraverso l’insediamento che avevano abbandonato, seguendo l’usanza di Semai, dopo la morte. Il sambar ha detto: Quella è casa mia. Lo mangiarono comunque, ma il figlio cominciò a sospettare di aver mangiato sua madre. Ha ispezionato la sua tomba. La tomba era vuota. Ha visto impronte umane tutto intorno. Tornò a casa e raccontò a tutti cosa accadde. Sono andati tutti a guardare la tomba. Hanno seguito le impronte fino al luogo della trappola.


Vivere nelle piantagioni di tè

I Senoi tendono a prendere i sogni più seriamente di noi. Discriminano tra diversi tipi di sogni. Come le persone in tutto il mondo, Senoi non rispondono direttamente al mondo, ma al mondo come lo categorizzano. Pertanto, understandingSenoi sogno categorie è prerequisito per comprendere la loro teoria dei sogni. Senoi stessi devono decidere che tipo di sogno è coinvolto prima che possano affrontarlo.
I Senoi usano l’interpretazione dei sogni come parte integrante della loro vita, guidandoli e trasformandoli.

I Senoi vivevano in lunghe case della comunità, costruite in bambù, rattan e paglia, e tenute lontane da terra su pali. Crescevano tra le altre cose riso, banane, alberi da frutto del pane e zucche. Erano principalmente vegetariani, ma il pesce e alcuni animali della foresta erano anche sul menu.
Che i Senoi non soffrissero di nevrosi o psicosi sembra incredibile. Ma è ben studiato e i risultati lo confermano. Il modo in cui gestiscono i loro sogni sembra essere la chiave di questo.


Vivere vicino alle piantagioni di tè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.