Non lasciare che SEO Poisoning uccida le tue classifiche di ricerca

In che modo SEO Poisoning influisce sulle tue classifiche di ricerca?

SEO avvelenamento può essere devastante per il vostro business. Le persone non vorranno tornare al tuo sito dopo aver sperimentato reindirizzamenti e altri eventi sospetti. Non solo i visitatori diffidare del tuo sito, ma i motori di ricerca saranno sospetti troppo. Conoscere gli indicatori di avvelenamento SEO può aiutare a identificare un problema non appena si pone in modo che è possibile ridurre al minimo il danno che viene fatto per il vostro business e la reputazione. Si può notare che il posizionamento nei motori di ricerca sono scesi, soprattutto per le parole chiave che di solito eseguire bene.

A volte l’unica cosa insolita che noti potrebbe essere un avvertimento di Google che ti dice che il tuo sito è stato compromesso. Il codice dannoso che gli hacker installano sul tuo sito mostrerà ai visitatori una versione diversa del tuo sito rispetto alla versione che mostra i motori di ricerca. Questo rende i motori di ricerca sospetti e inizieranno a penalizzarti abbassando la tua classifica o peggio, vietando del tutto il tuo sito.

Il tuo sito è stato avvelenato?

Per capire se il tuo sito è caduto preda di avvelenamento SEO, è possibile utilizzare a portata di mano Fetch di Google come strumento di Google. Questo strumento ti mostrerà il tuo sito come apparirebbe a un agente utente Googlebot. Attiva gli script che un hacker potrebbe aver installato per presentare una versione diversa del tuo sito a Google. Se il tuo sito sembra diverso, potresti essere infetto.

Per riparare il tuo sito, puoi seguire la guida di recupero delle infezioni di Google o imparare come riparare un sito WordPress hackerato qui. Quando ripari il tuo sito, presta particolare attenzione all’intestazione.file php. Questo file viene spesso modificato dagli hacker per includere script per reindirizzare i bot di ricerca e gli utenti in direzioni diverse. Inoltre, controllare i file piè di pagina e indice come questi sono spesso presi di mira dagli hacker pure. Se non sei sicuro delle tue capacità di riparazione del sito Web, è sempre meglio assumere un professionista piuttosto che rischiare di causare ulteriori danni al tuo sito cercando di risolverlo da solo.

Stare in guardia

Dopo l’hack è affrontato, è importante assicurarsi che non si sta rallentando quando si tratta di sicurezza del tuo sito. C’è sempre la possibilità che il tuo sito possa essere violato di nuovo. Ricordatevi di mantenere il vostro CMS così come i vostri plugin e temi aggiornati. È anche importante installare un firewall se non ne hai già uno. Avvelenamento SEO può essere una battuta d’arresto enorme, che colpisce il vostro business e la reputazione. Si vuole fare in modo che si fa tutto il possibile per assicurarsi che questo non accada di nuovo in modo da poter concentrarsi su ciò che sai fare meglio, in esecuzione il vostro business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.