Istituti Secolari

L’Ordine dei Predicatori offre ai laici che si sentono chiamati a un modo radicale di vivere il Vangelo senza lasciare il loro modo di vivere la nuova idea degli Istituti Secolari, un modo di Vita consacrata riconosciuto dalla Chiesa nel 1947. I Membri si consacrano al Signore vivendo i Consigli evangelici di povertà, castità e obbedienza in una forma adeguata al loro modo di vivere che è pienamente coinvolto nel mondo, senza vivere insieme ma con un vero senso di comunità.

Il Vescovo L’Heureux, già cappellano della Conferenza Nazionale francese degli Istituti secolari, ha parlato così della vocazione: “Le forze che danno la vita non fanno rumore. I membri degli Istituti secolari fanno l’offerta di se stessi vivendo allo stesso modo di tutti gli altri, senza segni visibili o segni distintivi. Condividono lo stato unico con molti altri, anche se per loro è come una vocazione e senza inganno. Vivono in tutte le parti della società e possono fare qualsiasi tipo di lavoro. Nulla li distingue dagli altri cristiani impegnati. Ma nel segreto del loro cuore, e con il sostegno di altri nel loro gruppo dell’Istituto e riconosciuti dalla Chiesa, fanno un’offerta completa di se stessi. Essi si impegnano a vivere il Vangelo alla lettera senza cercare alcuna impostazione diversa da quella che il Signore ha suggerito dalle circostanze e dalle scelte che hanno fatto nella vita. È abbastanza sorprendente che la Chiesa abbia fiducia in una tale chiamata, quando una lunga tradizione di vita consacrata ha insistito sul ritiro dal mondo. Ma che lo Spirito Santo faccia di questo mondo – segnato dall’egoismo, dal denaro, dalla fame di potere, dall’impurità – che faccia di questo stesso mondo il luogo e il mezzo di una radicale vocazione alla santità, cioè l’audacia che solo Dio può concedersi, Colui che rende nuova tutta la creazione.(Ap 21,5) Questa audacia, tuttavia, si svolge sotto i nostri occhi nella vita di molti dei nostri contemporanei, senza alcun segno se non l’amore fraterno e la gioia. Una vocazione nuova, che è conosciuta da troppo pochi, in particolare dagli uomini, che sono chiamati ad essa tanto quanto le donne.”

Questi laici cercano di vivere pienamente: la verità, la misericordia di Dio e la comunità. Con la loro consacrazione, discretamente, in un’esistenza del tutto normale, e con la loro predicazione “radicata nella loro esperienza di vita”, anch’essi diventano testimoni del Vangelo in modo domenicano.

Attualmente ci sono tre Istituti Secolari domenicani affiliati all’Ordine Domenicano:

Istituto Secolare Domenicano di Orleans

Fin dalla sua fondazione sotto l’ispirazione dello Spirito Santo nel 1890, i membri dell’Istituto hanno cercato di condurre una vita consacrata in mezzo al mondo, seguendo Cristo nello spirito di San Domenico.
Membri in Francia, Polonia, Ungheria, Lituania, Inghilterra, Haiti, Costa d’Avorio, RDC, Vietnam, Canada| https://dominicain-isdo.ch

Missione di Notre-Dame de Béthanie

Fondata nel 1948. I membri imparano dal Beato Jean-Joseph Lataste, figlio di San Domenico, ad accogliere e a condividere la misericordia e la speranza del Vangelo con tutti, specialmente con coloro che la società rifiuta.
Membri in Francia, Svizzera, USA | e-mail: [email protected]

Dominicana Istituti Secolari

Fondata nel 1994 dall’unione di tre Dominicana Istituti Secolari: Saint Amand, fondata nel 1888 – Saint Nom de Jésus, fondata nel 1889 – Sainte Catherine de Siena, fondata nel 1947
Membri in Francia, Belgio, Canada | e-mail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.