Il Senato conferma Nathan Simington come commissario FCC: Reazione istantanea

A seguito di un processo di conferma controverso che quasi non è andato avanti, il Senato ha confermato l’aiutante del Dipartimento del Commercio Nathan Simington in un voto 49-46 come nuovo commissario repubblicano alla Federal Communications Commission.

La conferma lascia la FCC bloccata in un voto di linea del partito 2-2 prima dell’amministrazione del presidente eletto Joe Biden che assumerà il jan. 20. Fino a quando non verrà nominato e confermato un quinto commissario, qualsiasi possibile importante riforma di Internet, come la reintroduzione della neutralità della rete o programmi che distribuiscono fondi per espandere l’accesso a Internet alle comunità rurali e alle scuole durante la pandemia, sarà probabilmente rallentata.

Per settimane, democratici e gruppi di difesa hanno spinto il Comitato per il commercio del Senato a fermare la conferma di Simington per assumere il posto del commissario Mike O’Rielly a causa delle preoccupazioni sul suo lavoro presso la National Telecommunications and Information Administration del Commercio, dove avrebbe avuto una mano nella stesura dell’ordine esecutivo del presidente Donald Trump che chiedeva alla FCC di E le preoccupazioni sono aumentate a seguito di un rapporto Politico il mese scorso che descrive un’e-mail che Simington ha inviato alla conduttrice di Fox News Laura Ingraham sollecitando il suo sostegno nell’incoraggiare la FCC a prendere la petizione Section 230.

Nel frattempo, gruppi imprenditoriali e repubblicani hanno esortato il Senato a spingere attraverso la nomina di Simington prima della fine della sessione del Congresso con la speranza di rallentare il lavoro di Biden FCC. Ad esempio, l’organizzazione conservatrice Americans for Tax Reform ha inviato una lettera il dic. 1 al leader della maggioranza del Senato Mitch McConnell (R-Ky.) sostenendo che la conferma di Simington ” garantirebbe una FCC 2-2 che potrebbe prevenire miliardi di danni economici.”

Morning Consult ha chiesto a esperti e analisti le loro opinioni sulla conferma di Simington alla FCC e su cosa significherebbe un deadlock 2-2 per l’amministrazione Biden:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.