Il California Department of Corrections and Rehabilitation vuole liberare alcune strutture di cantieri sensibili esigenze.

Il California Department of Corrections and Rehabilitation sta cambiando il modo in cui i detenuti sono ospitati, dicendo che le attuali separazioni tra i detenuti della popolazione generale e quelli detenuti in cantieri sensibili sono stati inefficaci nell’eliminare bande e violenze all’interno delle mura della prigione.

L’agenzia si sposterà invece verso la creazione di alcune strutture “non designate”, in cui entrambi i gruppi avranno il compito di coesistere. Il sistema attuale ha allevato nuove bande all’interno dei cantieri bisogni sensibili, con conseguente escalation della violenza, CDCR Sottosegretario delle operazioni Ralph Diaz ha detto.

“Faremo programmi basati sul comportamento e terremo le persone in base al loro comportamento”, ha detto Diaz.

Clicca per ridimensionare

“Questi sono gli individui che alla fine torneranno a casa”, ha aggiunto.

La transizione potrebbe non essere liscia, tuttavia, dice Joshua Mason, residente a south Sacramento, esperto di gang ed ex detenuto nel sistema carcerario dello stato.

I detenuti inviati ai cantieri dei bisogni sensibili sono storicamente detenuti che affrontano minacce dalla popolazione generale per fattori come aiutare l’amministrazione carceraria come informatori, lasciare una banda o essere condannati con un crimine sfavorevole, come molestie su minori.

Il programma è iniziato più di due decenni fa per affrontare l’escalation di violenza all’interno delle prigioni, ha detto il segretario del CDCR Scott Kernan.

Nel corso degli anni, i detenuti nella popolazione generale hanno pensato a quei prigionieri come “spie” o detenuti di livello inferiore, secondo Mason. Nel frattempo, detenuti detenuti nei cantieri bisogni sensibili hanno creato le proprie bande come più detenuti sono stati trasferiti alle unità abitative speciali, egli ha detto.

“Sarei preoccupato per i miei cari in prigione, se fossero in un cortile di bisogni sensibili o in generale la popolazione, che possano trovarsi, francamente, in una situazione inevitabile”, ha detto Mason degli sforzi di reintegrazione. “Buttare radicalmente tutto sulla sua testa ora è piuttosto pazzo.”

Lo sforzo a livello di sistema per reincorporare i due gruppi sta influenzando i detenuti presso la prigione di Stato di Folsom, una struttura di basso livello Diaz dice che il dipartimento spera di stabilire come una nuova “struttura non designata.”Alcuni membri della famiglia dei detenuti temono che i loro cari potrebbero rimanere intrappolati nel fuoco incrociato se sorgono scontri tra i due gruppi.

Mary Frances Orduño, residente a North Natomas, ha detto di aver ricevuto una chiamata preoccupata dal padre di suo figlio, che è incarcerato nella prigione di Stato di Folsom, martedì. Le ha detto di un gruppo di 30 detenuti di custodia protettiva che sono stati trasferiti con la popolazione generale e “immediatamente uscito e ha chiesto di essere ammanettato”, ha detto Orduño.

Le guardie rifiutarono, le disse.

“Se sei in custodia protettiva, sei lì per una ragione, e (gli altri detenuti) lo sanno”, ha detto Orduño. “Stavano dicendo:’ Beh, potrebbe diventare brutto.'”

Ha anche menzionato un incidente al Mule Creek State Prison nella contea di Amador che coinvolge detenuti in custodia protettiva, Orduño ha detto

La portavoce del CDCR Vicky Waters ha confermato che più di una dozzina di detenuti sono stati coinvolti in una lotta lì lunedì, ma ha detto che nessun detenuto o membro del personale è rimasto ferito. Non ha potuto fornire ulteriori dettagli su chi è stato coinvolto, dicendo che l’incidente era ancora sotto inchiesta.

CDCR ha la più grande popolazione di custodia protettiva nella nazione, con il gruppo che comprende circa il 32 per cento di tutti i detenuti, Waters ha detto. Circa due anni fa, i leader del dipartimento hanno deciso di affrontare il problema crescente e hanno invitato ex detenuti e gruppi di rientro a discutere di soluzioni, ha detto Diaz.

“Questo non è qualcosa che abbiamo appena fatto nel vuoto”, ha detto.

Waters ha aggiunto che le strutture del programma non designate hanno lo scopo di aumentare il numero di programmi riabilitativi e professionali disponibili per i detenuti. I prigionieri nei cantieri speciali saranno sottoposti a una revisione del comitato prima di essere indirizzati a una struttura di programma non designata, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.