Cosa c’è sul tuo rasoio dopo esserti raduto il viso, il petto, l’inguine e/o il sedere?

È tempo che il tuo partner inizi a comprare il proprio rasoio.

Alcune coppie non hanno problemi a condividere un rasoio,mentre altre si rifiutano. Allora, chi ha ragione? Per quanto, professionalmente parlando, probabilmente dovrei darti un punto/contrappunto ben equilibrato sull’argomento, soppesando tutte le prove da una parte contro l’altra, non lo farò assolutamente. Perché? Perché condividere i rasoi è disgustoso e non c’è una buona ragione per cui qualcuno dovrebbe mai, mai farlo, mai.

Non mi credete? Continua a leggere.

Anche la più breve ricerca su Google in tema di rasoi prestito produrrà articolo dopo articolo in dettaglio che tipo di roba orribile può accadere a voi se lo fai. Ad esempio, c’è questo pezzo di Cosmopolitan, che afferma che puoi ricevere infezioni batteriche, infezioni fungine e persino virus del sangue. Poi c’è questo articolo da Salute delle donne che va più in dettaglio, dicendo che si può prendere tigna, tutti i tipi di epatite e — mentre è certamente non molto probabile — anche l’HIV.

La condivisione di rasoi può avere effetti collaterali così sconvolgenti per due motivi principali: 1) Il fatto che stai diffondendo batteri; e 2) il fatto che la rasatura può creare piccole lacrime microscopiche nella pelle che possono diffondere virus e agenti patogeni. Quindi, se usi il rasoio della gamba della tua ragazza per raderti le palle, stai praticamente inviando i batteri in una vacanza fantastica, dando loro una nuova terra sconosciuta e umida dove possono crescere e prosperare in un modo completamente diverso. O se qualcuno ha una STD o un virus nel sangue, quei virus possono essere trasferiti e infettare qualcuno attraverso quei tagli microscopici.

A causa dei pericoli del trasporto di batteri da un’area all’altra, “The Germ Guy” Jason Tetro, autore di The Germ Files, raccomanda non solo di non condividere rasoi tra coppie, ma nemmeno di usare lo stesso rasoio su diverse parti del proprio corpo. “Alcuni batteri che si trovano normalmente sul viso può finire per causare alcuni problemi di brutto nel tratto genitale, perché la gente manscape e utilizzare un rasoio e trimmer a tutte queste diverse parti del corpo senza disinfezione in mezzo, che può causare l’MRSA e altri problemi”, dice Tetro, citando un Oxford studio condotto dall’università di giocatori di football. (MRSA è un batterio resistente agli antibiotici che può causare infezioni da stafilococco potenzialmente mortali.)

La ragione per cui tutte queste cose orribili possono accadere è a causa dei cattivi germi che stiamo lasciando sui nostri rasoi. Sul nostro viso in particolare, Tetro dice che puoi aspettarti di trovare batteri della pelle come staphylococcus epidermidis (un normale batterio della pelle che di solito è sicuro ma può causare un’infezione) e Corynebacterium (un altro batterio della pelle comune che è abbastanza innocuo, anche se una brutta versione di esso può causare dipterite). Puoi anche aspettarti di trovare batteri ambientali come staphylococcus aureus e pseudomonas aeruginosa, entrambi di solito innocui, ma il primo può causare un’infezione da stafilococco e il secondo può causare infezioni all’orecchio e simili — può essere particolarmente dannoso per gli anziani o quelli con sistemi immunitari compromessi.

Ancora una volta, questo tipo di cose di solito non causerà un problema sul tuo viso perché il tuo viso è abituato a loro, ma se ti radi il culo e le palle subito dopo, può causare alcuni problemi importanti a causa del livello di umidità laggiù o se ti tagli la barba.

Per quanto riguarda il suddetto butt and ball shaving, Tetro dice che oltre a quei batteri della pelle, dovresti aspettarti i coliformi fecali sulla tua lama, il che non dovrebbe sorprendere considerando quanto succhiiamo a pulire i nostri stessi mozziconi. Generalmente questa roba è relativamente innocua, ma i batteri della cacca klebsiella possono potenzialmente causare polmonite, e E. Coli (che si trova anche nella cacca) può farti star male, come probabilmente saprai da ogni notizia mai su come tirare il cibo dagli scaffali. Tetro aggiunge anche che se hai una STD, potresti finire con un virus su quella lama.

Le donne hanno ottenuto ancora più difficile quando stanno radendo le labbra, in quanto possono finire per ottenere batteri fungini da infezioni da lieviti sulla loro lama. E considerando che gli uomini possono ottenere infezioni da lieviti troppo, ragazzi dovrebbero anche essere preoccupati se condividono un rasoio con la loro amica.

Quando i ragazzi si radono il petto o le donne si radono le gambe, Tetro dice che ti aspetteresti lo stesso tipo di batteri che avresti sul viso. Più che probabile, però, sarebbe meno dei batteri ambientali in quanto queste aree sono più spesso coperte (anche se ciò potrebbe essere influenzato da dove vivi o dal tuo personale senso dello stile). Se sei un ragazzo a cui piace essere lucido-liscio dalla testa ai piedi, praticamente tutto il resto del corpo sarà così tranne le ascelle, dove troverai un po ‘ più propionibacterium. Mentre questi possono causare l’acne, Tetro spiega che questi batteri sono abbastanza innocui-i piccoli mostri semplicemente scavano davvero vivendo nelle tue fosse sudate.

“La cosa dei rasoi è che non stai trasferendo solo un po ‘di questi batteri”, spiega Tetro. “In realtà stai trasferendo lotti, che possono causare un’infezione. Le lame dovrebbero andare su un’area specifica del corpo e da nessun’altra parte.”Se, come con la maggior parte delle persone, non vuoi essere disturbato da una mezza dozzina di rasoi diversi per viso, culo, palle, petto e altre parti, Tetro dice che puoi usare lo stesso se lo disinfetti accuratamente dopo ogni nuova area, cosa che puoi fare immergendolo in alcool isopropilico per almeno 30 secondi, uccidendo così tutto ciò che è sulla tua lama.

Ora, se stai pensando a te stesso, ” Posso semplicemente immergere la mia spazzatura in alcool isopropilico prima di radermi lì per rendere il mio rasoio sicuro da condividere?”la risposta è no, e dovresti andare a sederti in un angolo e pensare bene al motivo per cui avresti persino fatto quella domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.