Berresti la birra più antica del mondo, rianimata da un naufragio?

I birrai australiani, James Squire, sono riusciti a far rivivere una birra vecchia di 220 anni, fatta dal lievito di una bottiglia di birra trovata all’interno di un naufragio scoperto al largo della costa della Tasmania.

Un trek seguito le orme dei naufraghi che hanno messo piede da Ninety Mile Beach di Victoria tutta la strada a Sydney nel 1797 © Leone Co

‘Il Relitto Sopravvissuti’ Ale’ è chiamato dopo il naufragio sopravvissuti che si è a piedi a Sydney da la costa sud dell’Australia, dopo che la loro nave, che aveva da Calcutta, è stato distrutto nel 1797. La nave, chiamata Sydney Cove, trasportava 31.500 litri di rum e birra quando fu danneggiata in mare mosso e naufragò a nord della terraferma della Tasmania, tra quelle che in seguito sarebbero diventate note come Preservation e Rum Islands.

La birra è un Porter imperiale, simile al tipo di birra trasportata a Sydney in quel momento. Secondo il sito web di James Squire, ” Questa birra magistralmente intrigante utilizza il tradizionale luppolo inglese di Fuggle e Bramling Cross fornendo note terrose di ribes nero. Per questa versione, Maris Lontra è stato incluso nel malt bill alla guida di un bel corpo ricco di malto. L’eroe è, naturalmente, Il lievito Relitto che guida piccante sapore di chiodi di garofano in cima ad una piacevole sensazione di riscaldamento. Il risultato è un Porter complesso ma liscio per un’esperienza di bere davvero unica.”

Una mappa promuove la birra James Squire © James Squire

Il naufragio di Sydney Cove rimase dimenticato per quasi 200 anni, prima di essere scoperto nel 1977 da alcuni subacquei dilettanti. L’area è stata dichiarata sito storico ed è stata attentamente esplorata e recuperata dove possibile. Ceramiche, scarpe, cannoni e ancore sono stati tutti portati dal relitto, così come alcune bottiglie di vetro sigillate, contenenti l’antico alcol. Il tappo sicuro e le temperature fredde dell’oceano hanno fatto sì che il contenuto fosse riuscito a rimanere perfettamente conservato, e alcune delle bottiglie sono ora conservate al Queen Victoria Museum di Launceston.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.